Regole locali - Golf Club Albisola

Vai ai contenuti

Menu principale:

CLUB
REGOLE LOCALI
1. NON SI PIAZZA

2. FUORI LIMITE (Regola 27): delimitato da
- i muri perimetrali che delimitano il fiume Sansobbia alle buche 8 e 9, il muro che costeggia il rio Legau alle buche 1, 3 e 9 (nelle buche di cui sopra il fuori
limite è delimitato dai muri mentre i paletti bianchi hanno il solo scopo di segnalare l’out);
- i paletti bianchi alle buche 1, 2, 4, 5, 6, 7 e dietro il green alla buca 9;
- out interno: giocando la buca 7, i paletti bianchi e verdi, situati sul lato sinistro della buca, delimitano il fuori limite interno. Una palla che oltrepassa la linea
formata dai paletti è fuori limite. Detti paletti giocando la buca 6 sono considerati ostruzioni inamovibili.

3. OSTACOLI D’ACQUA (inclusi Ostacoli d’Acqua Laterali - Regola 26): gli ostacoli d’acqua sono definiti da paletti gialli. Dove vi sono linee gialle queste
definiscono i margini. Gli ostacoli d’acqua laterali sono definiti da paletti rossi. Dove vi sono linee rosse queste definiscono i margini.
Buche 2 e 3: tutta l’area dell’ostacolo d’acqua laterale circondata dai paletti bianchi e verdi è considerata ambientalmente protetta pertanto è vietato
cercare e/o giocare la palla. Sarà soltanto consentito recuperare la palla che fosse visibile dall’esterno.

4. CONDIZIONI ANORMALI DEL TERRENO (Regola 25)
- tutte le aree delimitate da paletti blu e/o linee blu sul terreno. Area del traliccio, la palla può essere droppata in conformità alla Regola 25 o nell’area di
droppaggio. Vivaio buca 7 – la palla deve essere droppata nell’area di droppaggio;
- le buche FootGolf;
- qualsiasi bunker con paletto blu.

5. PUTTING GREEN SBAGLIATO (Regola 25-3): il doppio putting green delle buche 5/7 è diviso in due green da una linea immaginaria che congiunge le due
placche blu sul green a livello del restringimento (droppaggio entro un bastone dal punto più vicino ove ovviare all’interferenza con il green sbagliato).

6. PARTI INTEGRANTI DEL CAMPO: le strade e sentieri; pertanto non è consentito ovviare senza penalità.

7. SASSI NEI BUNKER: i sassi nei bunker sono ostruzioni movibili (si applica la regola 24-1)

8. TRALICCIO - FILI ELETTRICI: Se una palla colpisce il traliccio e/o i fili elettrici alle buche 4 e 8, il giocatore deve annullare il colpo, senza penalità,
abbandonare la palla originaria e giocare un’altra palla il più vicino possibile al punto da dove era stata giocata al palla originaria in accordo con la Regola 20-
5. Penalità per infrazione alla regola: 2 colpi.

9. PALLA INFOSSATA: la Regola 25-2 sulla palla infossata è estesa a tutto il percorso.

10. CONDIZIONI DI GARA AGGIUNTIVE: si deroga dai seguenti punti dell’hard card:
- punto 3 lista delle palle conformi; - punto 4b: velocità di gioco.

11. INDICATORI DI PARTENZA:
1° giro - Uomini (giallo) - Donne/maschi under 12 (rosso)
2° giro - Uomini (bianco) - Donne/maschi under 12 (nero)
buca 5 (1° e 2° giro) - Uomini (giallo) - Donne/maschi under 12 (rosso)

12. INDICATORI DI CORTESIA: le placche che segnalano i 200-150-100-50 m dall’inizio del putting green, i paletti bianchi con striscia rossa sul percorso indicanti
i 100m a centro green.

13. CONSEGNA SCORE (Regola 6/6b): gli score vanno riconsegnati non appena terminato il giro presso la Recording Area situata nella zona antistante la
segreteria delimitata dalla porta a vetri fino al pro–shop (escluso).

14. MISURATORI DI DISTANZA: consentiti in deroga alla regola 14-3 per la sola misurazione della distanza.

15. MOVIMENTO ACCIDENTALE DI UNA PALLA SUL PUTTING GREEN: Le Regole 18-2, 18-3 e 20-1 sono modificate come segue:
Quando la palla di un giocatore giace sul putting green, non c'è penalità se la palla o il marca-palla è mosso accidentalmente dal giocatore, dal suo partner, dal
suo avversario o da uno dei loro caddies o equipaggiamento. La palla mossa o il marca-palla devono essere ripiazzati come previsto dalle Regole 18-2, 18-3 e
20-1.
Questa Regola Locale si applica solo quando la palla del giocatore o il marca-palla giace sul putting green e qualsiasi movimento è accidentale.
Nota: Se è stabilito che la palla di un giocatore sul putting green è stata mossa dal vento, dall’acqua o da qualche altra causa naturale, come gli effetti della
gravità, la palla deve essere giocata come si trova dalla sua nuova posizione. Un marca-palla mosso in tali circostanze sarà ripiazzato.

16. REGOLA 6-6d – PUNTEGGIO ERRATO AD UNA BUCA - L’Eccezione alla Regola 6-6d è modificata come segue:
Se un concorrente consegna un punteggio a qualsiasi buca inferiore a quello effettivamente realizzato per non avere incluso uno o più colpi di penalità in cui,
prima di aver consegnato il suo score, non sapeva di essere incorso, egli non è squalificato. In queste circostanze, il concorrente incorre nella penalità
prescritta dalla Regola applicabile, ma non c’è alcuna penalità aggiuntiva per un’infrazione alla Regola 6-6d. Questa Eccezione non si applica quando la
penalità applicabile è la squalifica dalla gara.
 
Torna ai contenuti | Torna al menu